Undicesima giornata di campionato: l’Inter sorprende la Roma e passa in vetta con la Fiorentina

00

Con i due posticipi di questa sera tra Chievo e Samp alle ore 19,00 e Palermo-Empoli alle ore 21,00, va in archivio l’undicesima giornata di Serie A. Il turno di campionato ha offerto probabilmente le sue sfide più interessanti già a partire dagli anticipi del sabato.

Il derby di Torino, giocato alle 18,00 del sabato, ha offerto grandi emozioni ed ha dato nuova linfa alle ambizioni di rimonta della Juventus che, nonostante non abbia giocato affatto una buona partita, anzi tra le due meritavano sicuramente i granata, è riuscita a portare a casa all’ultimo secondo la posta in palio con un gol del colombiano Cuadrado. Per i bianconeri, da segnalare il gran gol di Pogba che ha aperto il match e le splendide parate dell’eterno Gigi Buffon che ha negato piu volte il vantaggio al Torino inchinandosi solo al siluro di Cesare Bovo, in gol per i granata. Nella partita di sabato sera, vero big-match di giornata, a San Siro si sono affrontate Inter e Roma con i milanesi, che a dispetto dei pronostici, si sono imposti per 1-0 andando a superare proprio i giallorossi e portandosi in vetta alla classifica. Gol inaspettato di Medel, vantaggio poi blindato dal portiere Handanovic. Per la Roma tante occasioni ma poca concretezza sotto porta, per l’Inter, rivoluzionato da Mancini che ha avuto poi ragione, l’ennesimo 1-0 vincente. Manca il gioco ma arrivano i risultati e questo è l’importante per i tifosi nerazzurri. L’altra capolista di giornata è la Fiorentina che ha vita molto facile con il Frosinone, 4-0 dopo il primo tempo nella partita della mezza. Troppo forte la viola per un Frosinone rimaneggiato che ha scelto di scendere in campo con molte seconde linee comprendendo magari la difficoltà dell’incontro. Per la Fiorentina dunque riaggancio alla vetta dopo un paio di partite con Roma e Napoli che hanno visto i gigliati soccombere.

Molta noia nel pomeriggio di Serie A.  Tre 0-0 infatti, con l’unica eccezione del successo del Bologna del nuovo allenatore Donadoni che si è imposto per 3-0 sull’Atalanta, oltre ai 3 punti per felsinei la nota positiva è il primo gol in campionato di Destro. Nelle altre partite da segnalare l’0-0 del Napoli che ferma a cinque la sua striscia di vittorie consecutive bloccato sul pareggio dal Genoa. Tante occasioni per gli azzurri che non sono riusciti a superare il Portiere ligure Perin autore di una grande prestazione. Scialbi pareggi a reti bianche nelle due gare tra Carpi-Verona, squadre bloccate dalla paura occupando l’ultimo posto in graduatoria, e Udinese-Sassuolo, in entrambi i casi le difese hanno prevalso sugli attacchi.

Nel posticipo di Domenica sera torna a far sul serio il Milan di Sinisa Mihailovic che all’Olimpico di Roma supera la Lazio per 3-1 andando a conquistare la terza vittoria consecutiva. Di Bertolacci, Mexes e Bacca i gol rossoneri, Kishna accorcia sul finale le distanze per i biancocelesti. Dopo ormai anni le squadre di Milano tornano a superare quelle di Roma, evento davvero raro nelle ultime stagioni. La classifica dunque vede in testa Fiorentina ed Inter, con la Roma ed il Napoli rispettivamente ad inseguire ad 1 e 2 punti di distanza. Prossima giornata che vedrà come match-clou il derby di Roma, con Lazio e Roma appunto in campo domenica prossima 8 ottobre alle ore 15.00.

MICHELE BOTTI

Tags

Ascolta

Ascoltaci

DI.NET Spazio Art-News

La notizia è arrivata in tarda serata: con un decreto firmato dal ministro dei Trasporti, Paola De M

Il presidente statunitense, Donald Trump, blinda la Casa Bianca con un “recinto”. Ed è subito polemi

Si avvicina a grandi passi la ripresa del calcio italiano. Il governo Conte ha accolto le richieste

Dimensione Tweets