Gabriele Muccino: tolta la custodia del figlio per violenze. Testimone contro è il fratello Silvio Muccino

00

Dopo anni di lotta e battaglie giudiziarie, ha avuto finalmente giustizia e ragione di quanto affermava:Elena Majoni, ex moglie di Gabriele Muccino, ha vinto la sua guerra  – a suon di sentenza definitiva – contro l’ex marito. La custodia esclusiva del loro figlio, nato nel 2003, è stata affidata a lei .

La violenza sulle donne ha purtroppo mille sfaccettature, e se poi ad alzare le mani è un uomo noto per la sua capacità di raccontare dolci emozioni  e  sentimenti sul grande schermo, l’incredulità e la rabbia sono maggiori. Gabriele era geloso, iroso con Elena, e l’amore presto ha lasciato spazio alla violenza. Strattoni, schiaffi, tra cui uno fortissimo che le rompe il timpano. Da allora Elena non può piú suonare il violino ai livelli che aveva raggiunto. Poi la denuncia, l’incredulità della gente, di tutti.

All’epoca, Silvio Muccino, fratello minore di Gabriele e unico testimone, dice al giudice che sono tutte bugie. Vuole proteggere Gabriele e il nome della famiglia. Elena non viene creduta; gridava a gran voce la sua verità, con tanto di certificazione medica che espressamente riconduceva la rottura del timpano a uno schiaffo di tale forza da rendere necessario un intervento chirurgico che a tutt’oggi le ha lasciato un evidente cicatrice. Nel frattempo Silvio si lacera tra l’appartenenza alla famiglia Muccino e la sua anima pura. Dopo anni di tentennamenti, ritratta la versione dei fatti resa al giudice tempo prima. Aveva mentito, Silvio, ma il suo senso di colpa esplode. E dice la verità: Gabriele è violento, e ha dato davvero quello schiaffo tremendo ad Elena.

Elena ottiene giustizia e perfino l’affidamento esclusivo del figlio – “Ma ancora oggi, pur avendo ottenuto provvedimenti chiarissimi a mio favore, non ho di fatto ottenuto dal mio ex marito una piena adesione spontanea nell’interesse di nostro figlio. Ma ovviamente non demordo e proseguirò nella difesa dei diritti miei e di nostro figlio”

Tags